HOME | PRIMA PAGINA | ELENCO ARTISTI | AGGIORNAMENTI | E-MAIL |
 
 INFORMAZIONI DELL'ARTISTA
 

SANGALLI MATTEO (BEPPE).  Brescia, 10 marzo 1923.

Pittura composta da motivi lineari, quella di Matteo Sangalli, sollecitata da «contrade dal muri rugosi tra le cui crepe, enormi rughe, affiorano le angolositą di vecchie e nude pietre» come ha osservato Achille Rizzi presentando il pittore alla «Galleria del Carro», nel maggio 1974.

E fra quelle mura antiche e campagnole, pure i suoi personaggi: contadini intenti all'opra, vecchi all'osteria seduti davanti a lucidi tavoli di noce; e fra quelle scene rustiche la gentilezza di «rustici» fiori.

Un mondo di luce «anche lą dove l'ombra, non mai invadente, mette tra cosa e cosa le trame d'un po' di morbida pigrizia», come morbida, effusa č la stesura che il pittore fa del colori legati alla tradizionefigurativa locale.

Autodidatta, Sangalli ha intrapreso a dipingere negli anni Cinquanta, partecipando quindi a manifestazioni in cittą e provincia, fra le quali si possono citare le ricorrenti collettive in Chiesanuova, dove il pittore abita, nel Centro culturale di S. Faustino di Brescia, a Monticelli Brusati, Molinetto...

Con la sola mostra personale allestita nel 1974, unica presenza in localitą lontana da Brescia č quella a Premio viareggino, nel 1976.

 
 


ENTRA

ENTRA

  


 

 

| HOME |
Codice Fiscale: