HOME | PRIMA PAGINA | ELENCO ARTISTI | AGGIORNAMENTI | E-MAIL |
 
 INFORMAZIONI DELL'ARTISTA
 

PEDRALI MARIO.  Palazzolo, 24 aprile 1923.

Frequentati negli anni Trenta i corsi di disegno della scuola professionale del paese natio, meritando menzioni e diploma di merito nel perfezionamento, Mario Pedrali ha in seguito sentito il bisogno di affinare le innate doti frequentando per tre anni la Scuola serale sotto la guida del prof.  Matteo Pedrali (v.), dal maestro attingendo l'amore alla chiara composizione sintetica, espressa nel paesaggi e nelle nature morte, annoveranti anche fiori. Intrapreso ad esporre sul fare degli anni Cinquanta, tanto intensa e breve è stata l'attività pubblica, interrotta a causa degli impegni assunti con la «Galleria La Roggia», aperta nella cittadina palazzolese a mezzo degli anni Sessanta, ed ancor oggi diretta. Presente dapprima a concorsi provinciali in Palazzolo (1952, 54, 55, 56), dove torna anche in successive occasioni (1958, 1962), Montichiari (1960, 62), Pisogne (1960), Ghedi (1962), Gardone Riviera (1963), iìonché a varie esposizioni in Brescia, ha al tempo stesso esteso la sua partecipazione a collettive in Termoli (1957, 58, 60), Taranto (1961), Milano (1962, 63), Acqui Terme (1962, 64), Gonzaga e Bratto (1962), Asola, Bormio, Treviso (1964), Ginevra, Vertova, Mantova e Corno (1965), Chiavenna (1965, 66), Cisano Mademo (1967). Mostre indette a volte all'insegna del «Tempo li bero» su scala nazionale, a volte estemporanee dove Pedrali si è spesso affermato o posto in evidenza. La sensibilità e la Cattività palesate nel breve periodo delle esposizioni, le affermazioni conseguite anche in presenza di noti artisti, denotano il notevole livello pittorico raggiunto dal Pedrali e fanno rimpiangere che egli non abbia perseguito la strada dell'arte; tuttavia le doti espresse ben hanno fruttato alla vita della sala di esposizioni a cui s'è dedicato, facendo della «Galleria La Roggia» una delle più note e qualificate fra quante operano nel dintorni di Brescia.

BIBLIOGRAFIA

«Giornale di Brescia», 24 giugno 1958, Mostra estemporanea.

«Giomale di Brescia», 16 settembre 1958, Note d'arte.

«Pittori e scultori palazzolesi», Galleria La Log-,etta, Brescia, 8-27 febbraio 1961.

«Giornale di Brescia», 18 marzo 1962, Palazzolesi premiali a Brescia.

«Giomale di Brescia», 10 maggio 1962, Il premio Treccani di Montichiari.

«Giornale di Brescia», i9 luglio 1962, Rassegna artistica.

«Giomale di Brescia», 27 ottobre 1962, Ai giovani Cottini e Repossi il Premio Marpicati.

 
 


ENTRA

ENTRA

  


 

 

| HOME |
Codice Fiscale: