HOME | PRIMA PAGINA | ELENCO ARTISTI | AGGIORNAMENTI | E-MAIL |
 
 INFORMAZIONI DELL'ARTISTA
 

PAGANI PIETRO.  Castrezzato, 11 novembre 1863 - 23 novembre 1896.

Discepopo di Cesare Tallone all'Accademia Carrara di Bergamo, fu ripetutamente premiato in concorsi accademici. Ritrattista, nel dar volto ai personaggi effigiati con abile segno e appropriata cromie, raggiunse risultati di notevole eleganza formale e di buona penetrazione spirituale. Non risulta che Pietro Pagani, durante la sua brevissima esistenza feconda, abbia allestito mostre personali, e solo raramente aderì a collettive.  Tuttavia sue opere sono oggi possedute da varie collezioni.  A Brescia la Pinacoteca - Tosio Martinengo custodisce La prova della lezione; nella parrocchiale di Castrezzato resta il ritratto di Don Ruggeri, mentre presso varie famiglie sono i ritratti della Signora Redona, dell'ing.  P. Redona, dell'avv.  V. Buffoli (Chiari), dell'avv.  E. Parodi, (Brescia), nonché i lineamenti del padre del pittore e del fratello Primo.  E paesaggi colti a Venezia (Riva degli Schiavoni, Interno di S. Marco) o composizioni aneddotiche quali Dulcis in fondo. Altre opere ancora sono ricordate in abitazioni di Nembro (BG), e Lovere. La salute cagionevole contribuì a rendere schivo l'artista, ad isolarlo, tanto che ancor oggi la sua attività resta pressoché misconoscluta.  Come tenui le tracce che possono contribuire a stendere dell'uomo un più completo profilo.

BIBLIOGRAFIA

«La Sentinella bresciana», 4 settembre 1893, Al Circolo artistico.

COMUNE DI BRESCIA, «Mostra della pittura bresciana dell'Ottocento», Brescia, 1934, Catalogo.

L. VECCHI, «Brescia», monogr. per l'a. 1941-42.

G. PANAZZA, «La Pinacoteca Tosio-Martinengo», Ed.  Alfieri e Lacroix, Milano, 1959.

«Storia di Brescia», Voi. IV

A. M. COMANDUCCI, «Dizionario dei pittori... italiani», tutte le edizioni.

 
 


ENTRA

ENTRA

  


 

 

| HOME |
Codice Fiscale: