HOME | PRIMA PAGINA | ELENCO ARTISTI | AGGIORNAMENTI | E-MAIL |
 
 INFORMAZIONI DELL'ARTISTA
 

MUCHETTI ANGELO.  Preseglie, 22 dicembre 1912 - Salò, 24 febbraio 1960.

Il Garda ritratto nei suoi angoli nascosti e animati da lavandaie e pescatori; ammirato dall'alto delle sue colline spazianti sul vasto orizzonte luminoso di luce a perpendicolo; goduto nei riposanti ombrosi parchi, il Garda trasposto in ogni suo 'aspetto nella tela, con evidente amore.E’ il frutto lasciato da Angelo Muchetti e che rivela l'autore quale spontaneo, gioioso interprete delle bellezze benacensi. Molte delle sue opere ripetono motivi colti lungo le sponde della Riviera: da Bogliaco a Portese, da Toscolano a S. Felice, Campoverde.  Colori limpidi, intonaci luminosi, masse di corposi cipressi, trasparenti chiome di ulivi nella luce di ore invitanti.  Ma accanto a queste opere che maggiormente lo hanno fatto conoscere, Muchetti ha raccolto motivi meno squillanti dove più si ravvisa il fine colorista che fa giocare il pennello su minime variazioni di toni grigi e perlacel di giornate malinconiche mosse da vento di pioggia; di ore mattutine vissute in cospetto della distesa d'acque compenetrate al grigiore del cielo: ricerca più meditata, nata dall'intimo bisogno di dare significato a quanto l'occhio ammira.In queste tele è racchiuso l'animo di Muchetti.  Trasferitosi ancor giovane a Salò, vi trascorre tutta la vita, eccezion fatta per brevi periodi a Vicenza.  Conosce Pier Focardi, indicato come suo primo maestro: e forse di questo insegnamento resta traccia nel taglio dei quadri; nei ritratti si fa riferimento ad Angelo Landi: e forse da lui il giovane Muchetti apprese il gusto della sciolta pennellata, la solidità del personaggi raffigurati, nei quali v'è l'evidente ricerca introspettiva. L'attività di Muchetti si fa fervorosa anche nella partecipazione a mostre, con l'allestimento di personali a Vicenza, Thiene, Salò, Brescia dove ha partecipato alla fondazione della A.A.B. ed esposto con il Gruppo degli artisti Indipendenti.  Un'opera sua possiede il Museo civico di Vicenza, città nella quale il pittore ritrasse vie e piazze animate da figurette sul contrasto di luci e ombre di portali antichi.  Accanto ai paesaggi e ai ritratti stanno non poche nature morte: oggetti casalinghi ordinati e composti, che nella loro linearità attestano affetti familiari tersi e profondi. Nuova luce assumono le ultime opere: luminosissimi paesaggi quasi che l'artista abbia voluto in essi racchiudere il colore del sole che sentiva sfuggirgli.

Numerose anche le caricature che provano l'abilità del disegnatore.

BIBLIOGRAFIA

«Galleria Campana», Brescia, aprile 1940.

«Il Popolo di Brescia», 27 aprile 1940, Artisti che espongono, A. Muchetti.

«Il Popolo di Brescia», 19 aprile 1942, La mostra delpittore Muchetti.

«Il Popolo di Brescia», 19 agosto 1942, La mostra delpittore Muchetti.

«La Sera», Milano. 29-30 agosto 1942, Una mostra d'arte a Gardone R.

«Il Popolo della Domenica», Roma, 13 settembre 1942, Una mostra da segnalare. «Il Popolo vicentino», 4 maggio 1944, Mostra d'arte.

«Il Gazzettino», 21 maggio 1944, A. Muchetti pittore gioioso. «Il Gazzettino», 28 giugno 1944, Mostre d'arte.

«Il Gazzettino», 2 luglio 1944, Thiene, Mostra d'arte.

«Giornale di Brescia», 3 ottobre 1946,,Vostra a Salò delpittore A. Muchetti.

«Lunedì», a 1, n. 37, ottobre 1946, Ilpittore Muchetti espone a Salò.

TOM., Mostra d'arte sul Garda, «L'Italia», 8 ottobre 1946.

VA., Cronache d'arte, A. Muchetti, «Il Popolo del Benaco», 12 ottobre 1946.

E. PASINI, A. Muchetti alla Galleria Vittoria, «Il Popolo», 27 febbraio 1947.

AEQUUS, III mostra degli Indipendenti, «Giornale di Brescia», s.d. (30 novembre - 14 dicembre 1947). E.P. Vernice agli Indipendenti, «L'Italia», 2 dicembre 1947.

«L'Araldo delle Arti», dicembre 1947, Gli Indipendenti a Brescia.

«La Provincia di Brescia», 9 dicembre 1947, Mostra degli Indipendenti alla sala dei Mercanti. «L'Italia», 12 dicembre 1947, La III esposizione degli Indipendenti.

E. PASINI, Nel campo dell'arte, «La Provincia di Brescia», 19 gennaio 1948.

T. BOLIS, Luminosa come il Garda la pittura di Muchetti, «Brescia-Lunedì», 26 aprile 1948.

«Giornale di Brescia», 15 maggio 1949, All'Enal mostra degli Indipendenti.

E. PASINI, La mostra degli Indipendenti in piazza Loggia, «L'Italia», s.d. (14-29 maggio 1949).

«Giornale di Vicenza», 28 dicembre 1955, Lapersonale di Muchetti alla Galleria del Corso.

«Giornale di Brescia», 29 settembre 1957, llfestoso avvio della sagra salodiana.

«Corriere lornbardo», 2-3 maggio 1958, A. Muchettipittore.

«Catalogo della mostra postuma», Salò, 19 febbraio - 5 marzo 196 1.

A. RAPETTI, Vlostra postuma di A. Muchetti, «Giornale di Brescia», 18 febbraio 196 1.

«Giornale di Brescia», 23 febbraio 196 1, Cento tele di A. Muchetti esposte a Salò.

«La Voce del popolo», 25 febbraio 196 1, Aperta la retrospettiva di Muchetti.

«Il Duomo», Salò, 3 marzo 196 1, La postuma di A. Muchetti.

«A.A.B.», Brescia, 3-22 ottobre 1970, Mostra postuma dei Soci, Catalogo.

R. LONATI, Artisti di casa nostra, A. Muchetti, «Biesse», a. X, n. 109, dicembre 1970, con bibliografia.  A.M. COMANDUCCI, «Dizionario dei pittori... italiani», Ed.  IV (1 972).

GALLERIA S. GASPARE, Brescia, «Omaggio all'Otto-Novecento bresciano», Tip.  Zemil, Brescia, dicembre 1978.

 
 


ENTRA

ENTRA

  


 

 

| HOME |
Codice Fiscale: