HOME | PRIMA PAGINA | ELENCO ARTISTI | AGGIORNAMENTI | E-MAIL |
 
 INFORMAZIONI DELL'ARTISTA
 

MORI ETTORE.  Brescia, 1906-1978.

Mori Ettore, in arte Em Jvanoff, è stato riproposto all'attenzione dei bresciani sul finire degli anni Ottanta.  Le sue opere esposte nella «Galleria S. Gaspare» hanno rivelato un sommesso, ma assai espressivo artefice. Se opere giovanili come La pigiatura (1932), nel tratto a carbone possono far pensare a influenze di maestri quali Pelizza da Volpedo; se per alcuni paesaggi s'è fatto riferimento a Sartorelli o Fontanesi, questo può attribuirsi ai motivi formali dei dipinti dedicati agli aspetti solitari e solenni della natura.  Personale ci appare l'impianto dei paesaggi, come particolare appare l'impasto rorido, «materico» a ricreare campagne dominate da cieli corruschi, piovosi, tempestosi: sia di terre vicine, sia di terre olandesi. E dai Maestri nordici ci sembra che Mori abbia derivato quell'amore a cieli ampi «I tre quarti di cielo di Em Jvanof» come è stato osservato, riservandosi l'autore l'ultimo quarto della tela per dare prospettica fuga alle campagne. Maestosi alberi nel vento, nubi incombenti su dilatati spazi resi con macerato verde, con azzurrognoli indefiniti, ma capaci di richiamare romanticamente «una sommessa musica sopra pianure sconfinate in cui, trascurati i particolari, il pittore cerca raggiungere sintesi solenne». Figlio di Ettore e pittore è Ennio: allievo di Emilio Pasini, si è manifestato precocemente; singolari qualità pittoriche che, dedicate alla figura e ad interni cromaticamente accesi, sono state sacrificate ad altri studi e professione.  A soli quattordici anni ha tenuto una personale nella «Galleria Ceruti» di via IV novembre, suscitando favorevoli consensi.

BIBLIOGRAFIA

«Il Mostra del sindacato prov. di B.A.», Brescia, 1934.  Catalogo.

AA.VV., «Galleria Tamanza», Bergamo, 21 febbraio - 7 marzo 1946.

E. PASINI, Nel mondo dell'arte, «La Provincia di Brescia», 19 gennaio 1948.

G. VALZELLI, I Profeti e la turba..., «Bruttanome, Vol.  I, (1 962).

V. PIATTI e AA.VV., «Galleria S. Gaspare», Brescia, 24 gennaio - I I febbraio 198 1.

L. SPIAZZI, Arte in città, «Bresciaoggi», 31 gennaio 198 1.

«Premio Brescia 1952», Brescia, settembre-ottobre 1952, Catalogo. (Per Ennio Mori).

 
 


ENTRA

ENTRA

  


 

 

| HOME |
Codice Fiscale: