HOME | PRIMA PAGINA | ELENCO ARTISTI | AGGIORNAMENTI | E-MAIL |
 
 INFORMAZIONI DELL'ARTISTA
 

MAZZOLARI UGO.  Secoli XIX-XX.

Di questo pittore, già presente alla Esposizione bresciana del 1904, si ritrovano cenni per partecipazioni successive in seno a mostre dell'Arte in famiglia.  Nel 1909, per la mostra ordinata nel palazzo Bargnani, l'estesa nota dedicatagli da P. Feroldi induce a pensare che notevoli dovevano essere le qualità pittoriche di Ugo Mazzolari, ed anche aggiornata la visione espressa nelle sue opere se, ancora nel 19 IO, in occasione di una mostra artistica in Cremona, si evidenziavano Paranza da pesca, dipinto ricco di pregi e di tenui trasparenze e Rouge et noir, definito «pastello indovinatissiMO». Entrambi i quadri erano stati esposti in precedente mostra bresciana. Ritrattista, autore di un Volto di donna a pastello esposto alla «Galleria Scarpetta» di Gardone Riviera intorno al 1930, Ugo Mazzolari suscitò con la sua attività vivo interesse. Nonostante le ricerche effettuate, del pittore null'altro sappiamo dire, se non esprimere il dubbio che sia originario di Pontevico dove ancora è vagamente ricordato e dove ancora vivono famiglie del suo conogme, non però in grado di dire di lui; in città, con la assenza di elementi anagrafici, non restano, fra quanti interpellati, congiunti.

BIBLIOGRAFIA

«Esposizione bresciana», Brescia, 1904, Catalogo.

«La Sentinella bresciana», 8 agosto 1909, Il vernissage della mostra d'arte a palazzo Bargnani. P.F., L'arte a palazzo Bargnani, «La Sentinella bresciana», 9 settembre 1909.

«La Sentinella bresciana», I 5 maggio 19 IO, La mostra artistica di Cremona.

 
 


ENTRA

ENTRA

  


 

 

| HOME |
Codice Fiscale: