HOME | PRIMA PAGINA | ELENCO ARTISTI | AGGIORNAMENTI | E-MAIL |
 
 INFORMAZIONI DELL'ARTISTA
 

MAESTRO DI NAVE.  Secoli XV-XVI.

Fra i numerosi Maestri, bresciani e non, che hanno lasciato opere in Raccolte pubbliche e private, in chiese e palazzi cittadini e della Provincia, qui si fa cenno soltanto per il «Maestro di Nave».  L'appellativo gli deriva principalmente dal notevole ciclo di affreschi adornante la Pieve della Mitra, in Nave.  Ma altre opere gli vengono attribuite, come i SS.  Pietro e Paolo nella Pinacoteca Tosio-Martinengo, in cittą, o nelle volte della chiesa di S. Valentino a Breno, o a Niardo. Ma l'elevato tono dei dipinti assegnati al Maestro di Nave acquisterebbero ancor pił rilevanza se le ipotesi formulate fossero confermate, oltre che per i collegamenti con Giovanni Marone, per la mano, in essi supposta, del Ferramola o di Cajlina Giovane, alle cui voci si rinvia.

BIBLIOGRAFIA

M.L. FERRARI, «G.P. Da Cemmo», Milano 1956. «Storia di Brescia», Vol. 11.

 
 


ENTRA

ENTRA

  


 

 

| HOME |
Codice Fiscale: