HOME | PRIMA PAGINA | ELENCO ARTISTI | AGGIORNAMENTI | E-MAIL |
 
 INFORMAZIONI DELL'ARTISTA
 

LUSETTI GIOVANNI.  Pontevico, 1909. 

Fratello dello scultore Domenico, fin da ragazzo manifesta attitudine al disegno; frequenta così la locale scuola comunale d'arte.  Nel 1927, con la famiglia si trasferisce a Brescia dove frequenta la scuola Moretto, conseguendo diplomi e medaglie al merito. Prosegue quindi gli studi presso l'Istituto «P.  Toschi» di Parma e vi consegue l'abilitazione all'insegnamento delle materie artistiche; intraprendendo docenza in scuole medie. Fin dal 1939 è presente e collettive e partecipa a noti premi nazionali: a Cremona (1939), La Spezia (1953), Valdagno (1953), Roma (1955), Torino (1956). Nel 1952 e 1953 sue opere sono accolte al ben noto «Premio Brescia» e in città aderisce a varie manifestazioni allestite dalla A.A.ß. dove, nel momento in cui si redigono queste note, è in preparazione la sua prima mostra personale. Affreschista, nella pittura di cavalletto rivela doti di robusto disegnatore e colorista attratto da motivi rustici, quasi popolareschi e dialettali.  Della figura, solidamente composta, fa la protagonista dei temi sacri, condotti nella tradizionale iconografia; ma anche motivi romantici essenzializzati compaiono nei suoi dipinti.  IL anche paesaggista, volto ai modesti aspetti della provincia, e del paesaggio coglie fiori che accosta in colorite masse offerenti occasione di corposi e roridi impasti deposti da evidente e sciolto tocco.

BIBLIOGRAFIA

P. FEROLDI, Precisazioni..., «Il Popolo di Brescia», 2 dicembre 1936.

«VI Mostra del sindacato prov.  B.A.», Brescia, maggio 1942.

O.L. PASSARELLA La VI mostra sindacale, «Il Popolo di Brescia», 3 maggio 1942.

«Mostra A.A.B.», Brescia, 24 settembre - 4 ottobre 1960. «III Mostra A.A.B.» Brescia, 27 aprile - 5 maggio 1963.

 
 


ENTRA

ENTRA

  


 

 

| HOME |
Codice Fiscale: