HOME | PRIMA PAGINA | ELENCO ARTISTI | AGGIORNAMENTI | E-MAIL |
 
 INFORMAZIONI DELL'ARTISTA
 

LOZIA o LOZZIA AUGUSTO.  Sangiano Comense, 17 settembre 1896 - GardoneR. 2 gennaio 1963.

Non bresciano, si è trasferito giovanissimo nella nostra Provincia, tanto da poter frequentare la Scuola Moretto ed esservi premiato, negli anni del primo conflitto mondiale. Presente negli anni Venti alle mostre dell'Arte in famiglia, già nel 1915 aveva partecipato alla Permanente milanese, come pure presente sarà alle sindacali provinciali e interprovinciali.  La nota Galleria Campana lo accoglie nel 1934. Dopo il secondo conflitto, è fra gli animatori della «Fraglia artistica» del Benaco e, in città, aderisce alle manifestazioni del Gruppo artisti indipendenti, esponendo con loro in varie occasioni. Numerose le sue opere dedicate ai colori del Garda, alla natura della terra natia, fra le quali sono ricordate Aratura in montagna e Campagna piemontese (propr.  Bravi), nota altresì la serie dedicata al Vittoriale di Gabriele D'Annunzio. Anche la figura gli era facile, ha così effigiato non pochi eminenti e umili personaggi di Gardone R. e della zona. Si è cimentato anche in opere sacre: sua è la pala d'altare in S. Eufemia a Milano, come le decorazioni di una cappella dedicata ai Caduti in S. Trinità (accanto ad Agriconi) e in S. Calimero, sempre nel capoluogo lombardo. Noto in tutta la Riviera, si è fatto apprezzare anche per le elette doti umane.

BIBLIOGRAFIA

«La Sentinella bresciana», 22 luglio 1914, Alla Scuola Moretto.

«La Sentinella bresciana», 18 gennaio 1915, Distribuzione dei premi agli alunni della Scuola Moretto.

«La Sentinella bresciana», 14 maggio 1916, Esposizione d'arte moderna.

T. BIANCHI, La mostra lotteria nel Ridotto del teatro Grande, «La Provincia di Brescia», 26 novembre 1916.

«Mostra d'arte in Famiglia», Brescia, giugno 1919, Catalogo.

«La Sentinella bresciana», 15 e 30 gennaio 192 1, Tra quadri e artisti.

G. BAGNI, La II mostra degli Amatori dell'arte, «La Provincia di Brescia», 22 settembre 192 1. «La Provincia di Brescia», 6 maggio 1924, Artisti bresciani alla regionale di Cremona. (Si veda «La Sentinella», 7 maggio.

«Laboremus», N.S., ottobre 1925, Ed.  Artigianelli, Milano, 1925.

N.F. VICARI, A. Lozzia, uno spirito che si cerca, «Il Popolo di Brescia», 6 marzo 1926.

N.F.V. (icari), L'esito del concorso della Bottega d'arte; «Il Popolo di Brescia», 22 maggio 1927. «Il Popolo di Brescia», 24 aprile 1928, Prima mostra triennale d'arte bresciana.

«I Mostra triennale d'arte», Brescia, maggio 1928.

N.F.V. (icari), Altre opere alla Triennale d'arte, «Il Popolo di Brescia», 31 maggio 1928.

N.F. VICARI, La prima Triennale d'arte bresciana, «Brescia», a. 1, n. 1, novembre 1928.

E. P., A. Lozzia alla Galleria Campana, foglio non identif., 27 gennaio 1934.

«Il Mostra del sindacato prov.  B.A.», Brescia, 1934.  Catalogo.

P. FEROLDI, Esame dei valori alla sindacale d'arte, «Il Popolo di Brescia», 23 dicembre 1934.

P. FEROLDI, Seconda sindacaleprovinciale, «Arengo», a. Vlll, n. 1, gennaio 1935.

P. FEROLDI, Precisazioni.... «Il Popolo di Brescia», 2 dicembre 1936.

«Vi Motrì @indacato prov.  H I\ ». Br@cia. m,,ì£!Pin 11)4' «Giomale di Brescia, 4 maggio 1946, Fraglia artistica.  E.P. (asini), Vernice agli Indipendenti, «Il Popolo», 2 dicembre 1947. «L'Araldo delle arti», dicembre 1947, Gli artisti indipendenti di Brescia.  G. VALZELLI, I Profeti e la turba.... «Bruttanome», Vol.  I (1962). «Giomale di Brescia», 4 gennaio 1963, Necrologio. «Storia di Brescia», Voi.  IV, p. 970.

A.M. COMANDUCCI, «Dizionario dei pittori... italiani», Ed.  IV, (1972).

 
 


ENTRA

ENTRA

  


 

 

| HOME |
Codice Fiscale: