HOME | PRIMA PAGINA | ELENCO ARTISTI | AGGIORNAMENTI | E-MAIL |
 
 INFORMAZIONI DELL'ARTISTA
 

GREPPI GIULIO.  Brescia, 21 giugno 1906-11 maggio 1964.

Pittore, ma più noto come caricaturista.  IL infatti l'autore di quel Cenone dell'artista che per decenni e fino al 1963 è stato alle pareti del «Cantinone» di via Cavallotti, ritrovo di artisti, ed ora alla Pinacoteca Tosio Martinengo. Ma altre opere umoristiche di Greppi hanno ravvivato locali pubblici: a Pian di Vaghezza, il refettorio degli operai della Metallurgica bresciana, villa Violetta a Gardone V.T., il «Fagiano d'oro», casa Ziliani a Sulzano, casa Pagani a Palazzolo, nonché il caffè Dante in Brescia, distrutto dal bombardamenti dell'ultima guerra.Accanto all'attività ricordata stanno tuttavia numerose opere di cavalletto: ritratti, paesaggi, nature morte.  Fra i primi val ricordare i lineamenti di Arturo Marpicati, di Canevari (v), lo stesso Autoritratto, per non dire di tanti altri volti di amici, conoscenti, di bimbi, colmi gli occhi di stupore e di giovanile serenità. La Valle Trompia ha ispirato il nostro pittore che dal 1930 ne ha ritratto le contrade, i cascinali, i fiumi: nelle asperità pietrose, come in quel ruscello su cui rocce costruite con succoso impasto raggiungono rara plasticità, mentre brivido di sorgiva è racchiuso nelle limpide acque; nel torrente Brozzo, scivoloso fra il candor di neve appena caduta o in quel laghetto montano in controluce, o nella soffice Nevicata esposta alla Permanente milanese nel 1933. Le nature morte sono suggerite da cacciagione, frutti, pesci, vetri casalinghi.  Brani pittorici apprezzabili per il tratto scandito, per la vivezza.  Solo negli ultimi anni Greppi s'è rivolto esclusivamente ai fiori immersi in debole, effusa luce, come debole ormai il corpo per lungo malanno.  Né va dimenticata l'attività grafica per giornali: «Carta, penna e calamaio», «La Voce del popolo».  L'opera sacra resta in chiese a Muratello di Nave, Monteclana, Casei Gerola.  Greppi riscosse apprezzamenti fin dal tempo degli studi ai corsi di nudo, con l'incoraggiamento nel concorso Brozzoni, seguiti da altri in occasione di personali e collettive ricordate dalla nota seguente.

BIBLIOGRAFIA

«Brescia», a. V, n. 5, giugno 1932, p. 38, Una mostra di giovani.

«Il Popolo d'Italia», 16 marzo 1933, La pittura e la scultura lombarda alla I V mostra del sindacato.

A.G. Un giovane pittore bresciano, «L'Italia», 27 giugno 1933.

«II Mostra d'arte del sindacato provinciale di B.A.», Brescia, marzo 1934, p. 8. «Il Popolo di Brescia», 4 marzo 1934, La mostra degli artisti bresciani.

G.R. CRIPPA, Artisti bresciani alla mostra di via Paganora, «Il Popolo di Brescia», 25 aprile 1934.

A. GIARRATANA, La seconda del sindacato, Legati, premi e concorsi per gli artisti bresciani, «Il Popolo di Brescia», 18 novembre 1934.

P. FEROLDI, Esame dei valori ecc., «Il Popolo di Brescia», 23 dicembre 1934.

P. FEROLDI, Sindacaleprovinciale ecc., «Arengo», a. Vlll, n. 1, gennaio 1935.

«Il Popolo di Brescia», 24 novembre 1935, Ili.

P. FEROLDI, Precisazioni, «Il Popolo di Brescia», 2 dicembre 1936.

L.V.(ecchi), Ipittori e la Valle Trompia, «Il Popolo di Brescia», 28 agosto 1937.  L.V.(ecchi), Tavolozza triumplina, «Il Popolo di Brescia», 26 agosto 1938. «Bottega d'arte», Brescia, I I -23 aprile 1942.

«Il Popolo di Brescia», aprile 1942, 111.

«VI Mostra sindacato prov.  B.A.», Brescia, maggio 1942.

E. PASINI, VI mostra sindacale d'arte, «L'Italia», 16 maggio 1942.

E. PASINI, La mostra degli Indipendenti, «L'Italia», 10-24 novembre 1946.

«Il Santuario delle Grazie di S. Agostino», N.U., settembre 1950, Casei Gerola (PV.).

T. GATTI, Aiprati di Vaghezza, «L'Italia», 22 gennaio 1953.

G. PANAZZA, «La Pinatoceta Tosio Martinengo», Ed.  Alfieri e Laeroix, Milano, 1959.

G. VALZELLI, I Profeti e la turba.... «Bruttanome», Vol. 1(1 962), pp. 68, 7 1.

M. P.(ezzi), Il Cantinone cenacolo di artisti ridotto a deposito, «Giomale di Brescia», 27 novembre 1963.

R. LONATI, Artisti di casa nostra, G. Greppi, «Biesse», a. X, nn.  I 00, 10 1, febbraio, marzo 1970, con bibliografia.

 A.A.B., «Mostra postuma dei Soci», nel XXV di fondazione della Società, Ottobre 1970,

Stampa Vannini, Brescia, 1970.

T.G.(gatti), A.A.B., chiude i battenti la mostra dei Soci scomparsi, «Giornale di Brescia», 22 ottobre1970.

A.M. COMANDUCCI, «Dizionario dei pittori... italiani», Ed.  IV, (1972).

 
 


ENTRA

ENTRA

  


 

 

| HOME |
Codice Fiscale: