HOME | PRIMA PAGINA | ELENCO ARTISTI | AGGIORNAMENTI | E-MAIL |
 
 INFORMAZIONI DELL'ARTISTA
 

GENIO. (BRESCIANI EUGENIO).  Leno, I agosto 1928.

Frequentati i corsi serali della A.A.B. e scuole private, dal 1974 ha intrapreso intensa attività espositiva, partecipando a collettive e premi locali e in seno alla Associazione di via Gramsci, per poi esordire fuori provincia, in varie città lombarde, liguri, marchigiane, venete, piemontesi, fino a Nizza e Parigi. Mostre personali ha allestito a Brescia (1975, 1977); Corno Giovine (Mi) nel 1975; Cremona, Maderno e Mantova (1976); Caravaggio (1977); Samico e Bellinzona (Ch), nel 1978. La pittura di Genio, è legata alla realtà di ogni giorno nell'ambiente rurale, di cui coglie figure, interni, panorami. Nascono così attimi di vita contadina, con gli uomini all'osteria, al lavoro, di ritorno dai campi; oppure angoli silenti accanto a ruscelli, nature morte con fiori, utensili, frutta. Colori accesi, forti contrasti d'una materia rorida, a dare motivi della tradizione figurativa. Non mancano tuttavia aspetti d'un mondo più tepido, silente, quasi di memoria, ed allora le cose semplici, umili si vivificano per vibrazioni luministiche pìù contenute, entro piani riassuntivi privi di compiacenze formali.

BIBLIOGRAFIA

Sta in: «Guida all'Arte italiana», Ed.  Bugatti, Ancona, Ad Vocem. (Con testi tratti da: E. Marcianò (1 974, 8), R. Lonati, A. Morucci (1 975), E. Falossi, L. Spiazzi, P. Troianello, E. Santoro, N. Consoli, G. Lucchi (1976), A. Sigilli, N. Mariani, (1978).

 
 


ENTRA

ENTRA

  


 

 

| HOME |
Codice Fiscale: