HOME | PRIMA PAGINA | ELENCO ARTISTI | AGGIORNAMENTI | E-MAIL |
 
 INFORMAZIONI DELL'ARTISTA
 

Ferraboli Paride. Calvagese R., 30 settembre 1922.

Vive e opera a Prevalle.

Postasi in luce verso gli anni Settanta, la sua pittura è frutto di silenziosa maturazione stilistica ed espressiva. L’ispirazione prettamente naturalistica ripropone visioni del mondo agreste, con le sue antiche architetture, con i suoi frutti e fiori (raccolti in nature morte).

La tecnica tradizionale, appresa studiando maestri bresciani del passato e contemporanei, è rarefatta, pulita, saporosa; come afferma Gino Benedetti, riesce a racchiudere nella tela una freschezza pittorica, una genuinità che riflettono l’intimo dell’autore.

Presente a concorsi e a mostre collettive provinciali, meritando premi e segnalazioni, Ferraboli ha allestito mostre personali a Brescia, Desenzano e Prevalle.

L’età avanzata e una lunga indisposizione lo hanno costretto a tralasciare la pittura, ma in cuore nutre l’aspirazione a riavvicinarsi.

BIBLIOGRAFIA

“Brescia - arte”, n. 3, aprile 1973.

“La Valle”, giugno 1973.

A. MORUCCI, “Galleria Piccola Paganora”, Brescia, 27 ottobre - 8 novembre 1973.

A. MORUCCI, Galleria d’arte, “Biesse”, a. XIII, n. 141, novembre 1973.

A. MORUCCI, “Galleria La Cornice”, Desenzano, 3 - 15 agosto 1974.

“Gazzetta di Mantova”, 10 agosto 1974, Rubrica d’arte.

“Il Giorno”, 10 agosto 1974.

L. SPIAZZI, Giro dell’arte, “Bresciaoggi”, 10 agosto 1974.

L. S.(piazzi), Giro dell’arte, “Bresciaoggi”, 10 gennaio 1975.

A. MORUCCI, “Galleria l’Araldo”, Brescia, 29 marzo - 10 aprile 1975.

AA. VV., “Galleria La Cornice”, Desenzano, 10-23 febbraio 1978. (Con testi da A. Morucci e G. Benedetti).

AA. VV., “Galleria S. Gaspare”, Brescia, 13 - 25 gennaio 1979. (Con testi da A. Morucci, A. Mazza, P. Castaldi).

R. LONATI, “Dizionario dei pittori bresciani”, Giorgio Zanolli Editore, 1984.

 
 


ENTRA

ENTRA

  


 

 

| HOME |
Codice Fiscale: