HOME | PRIMA PAGINA | ELENCO ARTISTI | AGGIORNAMENTI | E-MAIL |
 
 INFORMAZIONI DELL'ARTISTA
 

Fenaroli Stefano. Tavernole, 22 aprile 1811 - Brescia, 28 agosto 1883.

Abate, miniaturista di buon talento, affida tuttavia il suo ricordo al “Dizionario degli artisti bresciani” più volte ricordato anche nel presente studio.

Sue notizie biografiche sono nell’appendice manoscritta, composta forse da Luigi Cicogna, nella copia del “Dizionario” custodita dalla Pinacoteca Tosio Martinengo.

Autore di studi rintracciabili anche nelle annate dei “Commentari dell’Ateneo”, segno della sua erudizione, oltre che pel suo più noto lavoro sulla pittura bresciana, si è reso benemerito sostenendo Francesco Filippini al tempo degli studi nella scuola annessa alla Pinacoteca, dove insegnava l’Ariassi.

Come pittore, lascia numerosi ritratti miniati di noti personaggi bresciani: Suor Teresa Eustochio Verzeri, don Giovanni Carboni, Camillo Ugoni, Giuseppe Saleri, Gian Battista Pagani, la contessa Paolina Tosio, l’abate Zambelli, Clemente di Rosa, il Maresciallo Mazzucchelli tutti di proprietà della famiglia Caprioli che custodisce un album in cui parte dei ritratti sono riuniti; di proprietà Masperoni è invece il ritratto di Giuseppe Nicolini.

Alcuni disegni rivelano poi la fine arguzia del Fenaroli che operò artisticamente nell’ambito della scuola neoclassica.

Ma la passione per l’arte, oltre che alla stampa del “Dizionario” lo ha portato a rivendicare a Brescia Foppa e Romanino, scoprendo le polizze d’estimo del Moretto e Gasparo da Salò.

Suoi pure “Alessandro Bonvicino pittore bresciano”, “Sulla vita del Romanino pittore bresciano” e numerosi saggi presentati nei “Commentari dell’Ateneo di Brescia”.

BIBLIOGRAFIA

“Storia di Brescia”, Vol. IV.

A. FAPPANI, Fenaroli Stefano, “Enciclopedia bresciana”, vol. IV, 1981.

R. LONATI, “Dizionario dei pittori bresciani”, Giorgio Zanolli Editore, 1984.

L ANELLI, “Il paesaggio nella pittura bresciana dell’Ottocento”, Brescia, 1984.

A. GATTI (a cura di), “Pennini graffianti. Caricature e satire nel bresciano tra ‘800 e ‘900”, Iseo, L’Arsenale, 8 dicembre 2005.

 
 


ENTRA

ENTRA

  


 

 

| HOME |
Codice Fiscale: