HOME | PRIMA PAGINA | ELENCO ARTISTI | AGGIORNAMENTI | E-MAIL |
 
 INFORMAZIONI DELL'ARTISTA
 

Dan Monic. Brescia, 26 ottobre 1932 - luglio 2013.

 

Vissuto e operato a Brescia.

Al secolo Turelli Pietro.

Definito da Luigi Servolini “personalità pittorica esplosiva, con visioni reali che hanno del surreale e con manifesta tendenza ad una espressività tragica della natura”, Dan Monic ha intrapreso le apparizioni pubbliche negli anni Settanta, collezionando presenze numerose a mostre in Brescia e provincia e poi a Crema, Roma, Viareggio, Trieste, Vicenza, Prato, Verona… suscitando il consenso di scrittori quali il già ricordato Servolini, De Bono, Monteverdi, Verzellesi e, fra i bresciani, Morucci, Villanova, Achille Rizzi….

Animatore del “Centro artisti bresciani” con sede e Galleria in corso Garibaldi, trasferito poi in corsetto S. Agata, aiuta prevalentemente giovani pittori bresciani, aderenti al Centro stesso, promovendo anche pubblicazioni.

La scheda biografica di Dan Monic è depositata presso Musei e Associazioni di Europa e d’America, fra cui il Museum of Art Modern di New Jork e la Tate Gallery di Londra.

Dopo la “esplosione” degli anni Ottanta, che lo aveva fatto conoscere un poco ovunque, l’attività di Dan Monic pare essersi esaurita in Brescia, tanto che non ci risulta che suoi dipinti siano stati proposti in occasione di mostre collettive, tanto meno in quelle personali.

BIBLIOGRAFIA.

“Dan Monic”, opuscolo con testo introduttivo di C. Villanova, s.d. e stampatore. Raccoglie s.d. i vari testi apparsi in giornali e riviste in occasione di mostre.

“Arte bresciana oggi”, Sardini Ed. Bornato.

R. LONATI, “Dizionario dei pittori bresciani”, Giorgio Zanolli Editore, 1984.

 


ENTRA

ENTRA

  


 

 

| HOME |
Codice Fiscale: