HOME | PRIMA PAGINA | ELENCO ARTISTI | AGGIORNAMENTI | E-MAIL |
 
 INFORMAZIONI DELL'ARTISTA
 

Coltrino Giacomo. Secolo XV.

Ingegnere e architetto, oltre che pittore, il suo nome risulta in polizze del 1486.

Nel 1491 venne incaricato con Apollonio Bona di porre rimedio ai danni provocati dagli straripamenti del Mella (Provvisioni del 17 ottobre 1491); nel 1493 gli fu commissionato il restauro della “mirabile” torre presso S. Pietro in Castello, da poco crollata e chiamata poi Coltrina. Torre che il Peroni identifica con la ben nota “Torre dei Francesi”. Ebbe inoltre l’incarico di restaurare il forte di S. Nazaro.

Nel 1492 aveva lavorato a Rovereto per costruire una torre del Castello che ancor oggi esiste. Il Governo veneto gli affidò inoltre la soprintendenza al regolamento delle acque del Brenta.

Secondo il Nicoli Cristiani, avrebbe dipinto la chiesa sotterranea dei SS. Faustino e Giovita, ma di questi lavori non resta traccia.

Come architetto fu anche a Corfu’ e nel novembre 1492 meritò ampie lodi dalla Repubblica veneta per la solerzia dedicata alle fortificazioni ordinarie.

Il Caprioli afferma che costruì alcune fortezze anche in Grecia, ricevendo “buonissimo salario”.

BIBLIOGRAFIA

M. SAVONAROLA, “Libellus de magnificis ornamentis R. civitatis Paduae”, (Muratori, R.I.S. XXIV, coll. 1175, a cura di Pagarizzi).

E. CAPRIOLO, “Chronica de rebus Brixianorurn”, 1505.

L. ALBERTI, “Descrizione d’Italia”, Ediz. 1557, 1588.

O. ROSSI, “Fatti illustri e pompe eroiche della città di Brescia”, Codice queriniano, C. 1, 18, fo. 29.

M. BOSCHINI, “Delle origini e delle vicende della pittura in Padova”.

L. COZZANDO, “Vago curioso ristretto”, 1694.

P. A. ORLANDI, “Abecedario pittorico”, 1704.

L. LANZI, “Storia pittorica dell’Italia”, Bassano, 1795 - 1796, Ed. 1823.

F. NICOLI CRISTIANI, “Vita e opere di L. Gambara”, 1807.

P. BROGNOLI, “Guida di Brescia”, 1826.

C. COCCHETTI, Brescia e la sua Provincia, “Illustrazione del Lombardo Veneto”, Milano, 1857.

M. A. MICHIEL, “Notizie d’opere di disegno ecc.”, Bassano, 1880. Ed. Frizzoni.

S. FENAROLI, “Dizionario degli artisti bresciani”, 1887.

FFOULKES - MAIOCCHI, “V. Foppa”, Londra, 1909.

B. BRUNELLI, Una sala dimenticata, “Le vie d’Italia”, 1925.

L. COLETTI, Studi sulla pittura del Trecento a Padova, Altichiero e Avanzo, “Rivista d’arte”, 1931.

G. LONATI, Cremonesi a Brescia, “Bollettino storico cremonese”, Cremona, 1935.

THIEME BECKER, Vol. XXXII (1938).

S. BETTINI, “Giusto dè Menabuoi e l’arte del Trecento”, Padova 1944.

“Storia di Brescia”, Vol. I e II.

“Enciclopedia bresciana”, Ediz. La Voce del popolo.

NOTA: La nota bibliografica comprende voci non strettamente riferite al Coltrino: ciò per facilitare eventuale approfondimento di una personalità ancora nebulosa.

R. LONATI, “Dizionario dei pittori bresciani”, Giorgio Zanolli Editore, 1984.

 
 


ENTRA

ENTRA

  


 

 

| HOME |
Codice Fiscale: