HOME | PRIMA PAGINA | ELENCO ARTISTI | AGGIORNAMENTI | E-MAIL |
 
 INFORMAZIONI DELL'ARTISTA
 

Coccoli Aldo. Brescia, 25 ottobre 1913 - 6 maggio 1958.

Figlio di Eliodoro, studiò alla scuola del padre e a Brera dove ottenne il massimo dei voti.

Fu singolare creatore di manifesti e fertile illustratore di varie pubblicazioni.

Affreschista col padre, nelle tele a olio manifesta singolare personalità.

Attento ai movimenti europei contemporanei scrisse anche pagine utili alla comprensione della pittura bresciana.

Si rivelò alla mostra dei giovani pittori organizzata dal sindacato nel 1932, esponendo nature morte. Le sue opere, anche di paesaggio, sono dense di malinconia… rivolte a vaste visioni e solenni, ad angoli apportati e disadorni di vecchi quartieri.

Poco noto, è meritevole di studio che ne esamini la produzione e ne evidenzi i valori.

Nonostante il nome di Aldo Coccoli ricorra sovente in articoli vari o in monografie dedicate ad artisti locali dei quali è stato amico, primo fra tutti Ermete Lancini, nessuna iniziativa si è proposta per meglio conoscere il frutto della sua creatività, che si è espressa anche nel campo della caricatura.

In questa veste lo ha proposto la recente mostra “Pennini graffianti. Caricature e satire nel bresciano tra Ottocento e Novecento”, curata da Aurelio Gatti e suddivisa fra le sale dell’Arsenale, il Castello Oldofredi di Iseo e inaugurata l’8 dicembre 2005.

Delle quattro caricature esposte l’unica ad vere il nome dell’effigiato è quella dedicata ad Alfredo Gatta, indimenticato critico del “Giornale di Brescia”.

BIBLIOGRAFIA

“Brescia”, giugno 1932, p. 38, Una mostra di giovani pittori del sindacato bresciano.

“Il Popolo di Brescia”, 4 marzo 1934, La mostra degli artisti bresciani.

Manifesto per il congresso provinciale del P.C.I., 6-7 ottobre 1945.

AEQUUS, Duecento opere di artisti bresciani, “Giornale di Brescia”, 24 ottobre 1945.

“II Mostra d’arte della A.A.B.”, Brescia, 12-27 ottobre 1946, Catalogo.

AEQUUS, Pittori e scultori a convegno, “Giornale di Brescia”, 24 ottobre 1946.

AEQUUS, Nel mezzo e moderati gli artisti di Gruppo B, “Giornale di Brescia”, 8 maggio 1947.

O. DI PRATA, La mostra collettiva dell’Associazione artistica, “Il Popolo”, 11 maggio 1947.

G. V.(alzelli), L’immatura morte del pittore A. Coccoli, “Giornale di Brescia”, 7 maggio 1958.

A.A.B., “Mostra postuma dei Soci”, Brescia, ottobre 1970. Catalogo.

“Per una nuova storia locale: materiali e proposte sul Bresciano”, Biblioteca archivio Micheletti, Nuova ricerca editrice, Brescia, 1978. (Riproduce il manifesto per il Congresso del P.C.I., ottobre 1945).

“Enciclopedia bresciana”, Ediz. La Voce del popolo.

R. LONATI, “Dizionario dei pittori bresciani”, Giorgio Zanolli Editore, 1984.

Particolare carattere hanno gli articoli apparsi nel “Giornale di Brescia” nelle date seguenti:

29 gennaio 1959, GALDINO, Radioscopia del cartellone della stagione lirica del Grande. (Con due grafiche).

1 febbraio 1952, Ribalta illuminata al Grande. (Con una grafica).

2 febbraio 1952, Stasera inizia al Grande il Carnevale lirico. (Con una grafica).

5 febbraio 1952, G., Nel Faust di Gounod al Grande. (Con una grafica).

15 febbraio 1952, Al Grande, I dolori del giovane Werther. (Con una grafica).

 
 


ENTRA

ENTRA

  


 

 

| HOME |
Codice Fiscale: