HOME | PRIMA PAGINA | ELENCO ARTISTI | AGGIORNAMENTI | E-MAIL |
 
 INFORMAZIONI DELL'ARTISTA
 

Borsoni Torquato (Toto). Santa Marianova (AN) 2 giugno 1897 - Brescia, 13 aprile 1972.

Direttore didattico nella terra natia, è giunto nel Bresciano durante il secondo conflitto mondiale ed assunse l’incarico di ispettore. Pur impegnato nel campo della scuola svolse notevole attività artistica, esprimendosi in varie tecniche: dall’incisione su linoleum (che maggiormente lo ha fatto conoscere) all’acquarello, alla tempera.

Combattente durante i due conflitti mondiali, nel 1919 con Wenter Marini collaborò alla ideazione della campana dei caduti di Rovereto.

Quando ancora operava nella città natale, fu vicino al noto gruppo degli incisori della Scuola marchigiana facente capo ad Adolfo De Carolis, prediligendo tuttavia gli ideali d’arte di Bruno da Osimo, al secolo Bruno Marsili.

Degli anni Trenta la sua collaborazione a il “Corriere adriatico” di Ancona e a “Il Resto del Carlino” di Bologna per i quali compose svelte caricature a penna.

Pittore figurativo, predilesse il paesaggio: marine e colline, ma soprattutto ritrasse le architetture nobili o dimesse testimoniate in Brescia dalla edizione di tre raccolte di incisioni nei calendari per gli anni 1967, 1968, 1969. Presentati da Renzo Bresciani, i “lunari” illustrano “I chiostri di Brescia” (1967), “Le fontane” (1968), “I portali” (1969).

Carattere schivo, soprattutto dopo il 1962 operò silenziosamente nel suo studio di piazzale Golgi, raramente presentandosi al pubblico: tanto che numerosi suoi lavori proponenti visioni marchigiane e bresciane sono presso i familiari e ancor oggi inediti. V’è da sperare che i figli, Renato è noto cultore di teatro, sappiano presto mettere in luce il frutto di chi “dovunque ha operaio ha lasciato il segno della sua competenza e passione”.

BIBLIOGRAFIA

Con la Voce in “Enciclopedia bresciana”, Ed. La Voce del popolo, si ricordano i testi di R. Bresciani inseriti nei tre “lunari” degli anni 1967, 68, 69: riprodotti, in prossimità dei rispettivi capodanno, anche in quotidiani locali.

R. LONATI, “Dizionario dei pittori bresciani”, Giorgio Zanolli Editore, 1984.

R. LONATI, Torquato Borsoni, nel cuoio inciso una Brescia in chiaroscuro, “STILE Arte” n. 41, settembre 2000.

 
 


ENTRA

ENTRA

  


 

 

| HOME |
Codice Fiscale: