HOME | PRIMA PAGINA | ELENCO ARTISTI | AGGIORNAMENTI | E-MAIL |
 
 INFORMAZIONI DELL'ARTISTA
 

Bettinelli Mario. Treviglio, 22 luglio 1880 - Milano, 24 gennaio 1953.

Allievo della scuola Moretto, fin dal 1896, a soli sedici anni, si distingue meritando una menzione onorevole nel corso di figura. Ancora nel 1902 nella stessa scuola in occasione della mostra dei saggi presenta figurazioni tratte dal vero all’interno delle chiese: S. Maria dei Miracoli e S. Eufemia, nonche’ alcune opere quali Pensieroso, venduto al Comm. Bertelli, Vecchio al co: Federico Bettoni.

Allievo di Cesare Bertolotti, è giudicato ben degno del maestro è premiato con medaglia d’argento.

Nuova affermazione riscuote nel 1904, in occasione della Esposizione bresciana. E d’un balzo, ecco Milano dove, con gli amici Andreoli e Bertolotti espone alla Mostra nazionale di B. A.: sono pastelli e olii ritraenti Mio padre, Mia sorella, Autunno, e Ritorno, fra tutti il migliore.

La serie delle partecipazioni a esposizioni continua in seno alla Società dell’arte in famiglia dove via via sono presentati: Maternità, Vapori del Vesoro, un magnifico Autoritratto, e con amici bresciani effettua sortite a Cremona, ancora a Milano dove nel 1910 espone Frutta, ancora Maternità, Figure di donna, un Nudo di vigorosa esecuzione. A Milano gli sono compagni sovente Bertolotti, Andreoli, Landi e Pasini con i quali divide l’affermazione alla Mostra umoristica di Bergamo, nel 1913.

Poi la guerra. Solo nel 1923 si ha nota di una mostra allestita nella città che lo ospita definitivamente: alla “Galleria Pesaro”. Ma nel 1927 torna ad esporre in personale a Brescia, dai fratelli Campana; e con artisti nostri espone l’anno successivo alla Famiglia bresciana, in Milano. L’ultima sua apparizione in pubblico è alla “Galleria Gavioli”, nel 1951. Fra le quaranta opere esposte, di tutte le epoche, spicca Inverno a Bellagio che conferma le doti di penetrante paesista, dai toni sommessi e capace di esprimere una sensazione di “bellezza libera e vasta”. Sue opere figurano in Gallerie pubbliche e private a Milano, Brescia, S. Paolo del Brasile, dove pare sia stato per qualche tempo; e ritratti fece a Toscanini, Ricordi, Zola ripresi pure in caricatura “per la qual cosa era notissimo nel-l’ambiente artistico milanese”. Premi e altre affermazioni riporta il dizionario “Comanducci”.

BIBLIOGRAFIA

“La Sentinella bresciana”, 15 novembre 1896, Alla scuola Moretto.

“La Sentinella bresciana”, 17 agosto 1902, Esposizione artistica.

“La Sentinella bresciana”, 26 agosto 1902, Esposizione artistica.

“La Sentinella bresciana”, 13 settembre 1902, L’esposizione d’arte moderna.

“La Sentinella bresciana”, 19 settembre 1902, Gli acquisti alla Mostra d’arte moderna.

“La Sentinella bresciana”, 21 settembre 1902, Esposizione d’arte moderna.

“La Sentinella bresciana”, 18 ottobre 1902, Scuola Moretto.

GALMAS, M. Bettinelli, “Il Cidneo - Giornale dell’esposizione bresciana”, n. 3, 5 giugno 1904.

“La Sentinella bresciana”, 27 agosto 1906, Gli artisti bresciani alla Mostra di B.A.

P. F.(eroldi), Mostre artistiche individuali, Bertolotti e Bettinelli, “La Sentinella bresciana”, 11 novembre 1908.

“La Sentinella bresciana”, 27 gennaio 1909, L’Esposizione arte in famiglia per i terremotati.

“La Sentinella bresciana”, 28 gennaio 1909, La Mostra arte in famiglia aprirà oggi.

“La Sentinella bresciana”, 29 gennaio 1909, la Mostra dell’arte in famiglia.

“La Sentinella bresciana”, 31 gennaio 1909, La Mostra dell’arte in famiglia.

“Illustrazione bresciana”, 1 febbraio 1909, p. 7.

“La Sentinella bresciana”, 8 agosto 1909, Il vernissage della mostra d’arte a palazzo Bargnani.

“La Sentinella bresciana”, 30 agosto 1909, Esposizione d’arte.

P. F.(eroldi), L’arte a palazzo Bargnani,

“La Sentinella bresciana”, 15 settembre 1909.

“La Sentinella bresciana”, 10 febbraio 1910, Mostra d’arte individuale per beneficenza.

“La Sentinella bresciana”, 13 febbraio 1910, Mostra d’arte di Bettinelli e Bosio.

“La Sentinella bresciana”, 5 marzo 1910, Esposizione d’arte Rosio e Bettinelli.

“La Sentinella bresciana”, 18 aprile 1910, Da Cremona, l’Esposizione d’arte moderna.

E. BERMANI, Acquarelli e acquerellisti. “Ars el Labor”, a. 66, Vol. I, 15 maggio 1911, p. 347. (Lettura tenuta il 23.3.1911 alla Esposizione dell’acquarello della Soc. Acquarellisti lombardi).

“Illustrazione bresciana”, a. X, 16 maggio 1911, n° 186, Pittori e paesaggi bresciani nel-l’annuale permanente milanese (cfr) Ari. di P. De Luca in “Emporium”.

“La Cultura moderna”, a. XXI, n. 1, dicembre 1911, p, 57. Una nuova esposizione.

G. MARANGONI, Esposizione di pastellisti a Milano, “La Cultura moderna”, a. XXI, n. 6, 15 febbraio 1912.

G. MARANGONI, La X Esposizione internazionale di Venezia, “La Cultura moderna”, a. XXI, n. 11, 1 maggio 1912, p. 728 e segg.

G. MARANGONI, La X Esposizione internazionale di Venezia, “La Cultura moderna”, a. XXI, n. 15, 1 luglio 1912, p. 153.

“La Sentinella bresciana”, 14 settembre 1912, La Mostra di B.A. a Brera.

“La Cultura moderna”, a. XXI, n. 23, 1 novembre 1912, p. 771, Passim.

“La Cultura moderna”, a. XXI, n. 24, 15 novembre 1912, p. 884, ill.

G. BIGI, Mostra umoristica di Bergamo, “Emporium”, n. 37, 1913, pp. 475, 476. “The Studio”, 72 (1918), p. 36.

“Galleria Pesaro”, Milano, Mostra individuale di M. Bettinelli, giugno 1923.

Mostra di M. Bettinelli da Campana, Foglio non individuato, 6 febbraio 1927.

N.F. VICARI, Artisti che espongono, “Il Popolo di Brescia”, 13 febbraio 1927.

N.F. VICARI, Pittori e scultori bresciani a Milano, “Il Popolo di Brescia”, 24 novembre 1928.

M.R., Mostra d’arte, M. Bettinelli, “L’Italia”, 24 marzo 1951.

THIEME - BECKER, Vol. I (1953).

I SIGALINI, AA. VV., “Mostra antologica di Mario Giuseppe Paolo Bettinelli”, Brescia, Galleria d’Arte Bistro, s.a. ma post 1953.

C. PANAZZA, “La Pinacoteca Tosio - Martinengo”, Ed. Alfieri e Lacroix, Milano 1959.

“Storia di Brescia”, Vol. IV.

A.M. COMANDUCCI, “Dizionario dei pittori… italiani”, tutte le edizioni.

“Enciclopedia bresciana”, Ediz. La Voce del popolo.

R. LONATI, “Dizionario dei pittori bresciani”, Giorgio Zanolli Editore, 1984.

L. ANELLI, “Il paesaggio nella pittura bresciana dell’Ottocento”, Brescia, La Scuola editrice, 1984.

 
 


ENTRA

ENTRA

  


 

 

| HOME |
Codice Fiscale: