HOME | PRIMA PAGINA | ELENCO ARTISTI | AGGIORNAMENTI | E-MAIL |
 
 INFORMAZIONI DELL'ARTISTA
 

Bertocchi Dante. Sulzano, 1928.

Nativo del lago d’Iseo, è stato agli inizi allievo di Emilio Pasini, insigne pittore e indimenticato maestro a generazioni di pittori bresciani.

Inizia a esporre nel 1962 partecipando ad una collettiva all’A.A.B., che gli dà la possibilità di presenziare a concorso provinciale in cui si aggiudica la medaglia d’oro. Abita con la famiglia alla “Fantasina”, sulla strada che conduce a Gussago e fra quelle terre ondeggianti prepara ben presto le tele necessarie per allestire una mostra personale a Milano, nella “Galleria d’arte dell’Accademia”. È l’avvio di una carriera febbrile testimoniata non soltanto dalle numerose presenze in personali e collettive, ma dal susseguirsi di consensi critici in città come Milano, Firenze, Torino, Verona, Reggio Emilia, Bergamo, Lugano, Genova… ricordati nelle note documentarie.

La sua pittura è tuttavia frutto di meditazione, costruita, ricca di materia elaborata, tesa a valori essenziali di contenuto umano e nessuna parola può dire meglio di quanto scrisse Mario Monteverdi dei temi prediletti dall’artista (case, rustici, vicoli) che “sembrano escludere la presenza umana, tuttavia quegli intonaci macerati, quei cieli soffocati, quelle ombre grevi, romaniche, quelle luci un poco congelate - in cui parrebbe di intendere echi dell’antica scuola bresciana del ‘400 - ‘500 - posseggono una loro particolare e sofferta umanità, una presenza potenziale, se non in atto, di quel patrimonio ideale senza cui l’arte diviene puro esercizio formalistico. Per giungere a ciò, bisogna profondamente credere nella pittura, è questa una premessa etica indispensabile”.

Bertocchi sembra aver pagato con sfibrante tensione il debito verso la pittura, con ripetute cadute che lo hanno costretto a rimanere più volte e a lungo in silenzio.

BIBLIOGRAFIA

“Giornale di Brescia”, 18 ottobre 1962. Successo a Pralboino.

“La Verità”, 8 dicembre 1962, D. Bertocchi.

“L’Eco di Brescia”, 9 dicembre 1962.

JO COLLARCHO, Galleria d’arte, “Biesse”, a. II, n. 21, dicembre 1962.

M. MONTEVERDI, “Galleria dell’Accademia”, Milano, 22 marzo - 4 aprile 1963.

M. MONTEVERDI, “Corriere lombardo”, 26 - 27 marzo 1963.

A. FILONE, “Traguardo artistico”, S. Remo, aprile 1963.

D. TAMAGNINI, I pittori bresciani premiati a Bormio, “Giornale di Brescia”, 4 luglio 1964.

G. VALZELLI, Pittori bresciani sul Garda, “Giornale di Brescia”, 5 luglio 1964.

“D’Ars - Agencj”, a. V, n. 5 p. 135, ottobre 1964 - gennaio 1965.

M. SIRTORI BOLIS, “Nuovo corriere degli artisti”, a. XIX, n. 9, settembre 1964.

“Piccola Galleria U.C.A.I.”, Brescia, 31 ottobre - 15 novembre 1964.

JO COLLARCHO, “Nuovi orizzonti”, a. III, n. 12, nov. - dicembre 1964, p. 21.

G. V.(alzelli), “Il Cittadino”, 8 novembre 1964.

“L’Arena”, Verona, 18 aprile 1965, Arte e artisti.

C. SEGALA, Rassegna d’arte, “Il Gazzettino”, Verona, 18 aprile 1965.

C. G. Pittori di cosa nostra, “La Notte”, aprile 1965.

“La Notte”, 18 aprile 1965, Bertochi alla Galleria S. Luca.

S. ZANOLLO, “Vita Veronese”, a. XVIII, n. 169, aprile 1965.

“Giornale di Brescia”, 4 maggio 1965, A Giacomo Bergomi il Premio Treccani…

“Mostra concorso G. Fattori” a cura della Galleria Tornese, Milano, 17 - 28 maggio 1965, Catalogo.

G. V. (alzelli), Il Garda in un bicchiere… “Giornale di Brescia”, 4 giugno 1965.

R.D.L. (onati), Pitture gardesane, “Il Garda”, a. II, n. 5, 10 luglio 1965.

“Giornale di Brescia”, 25 e 29 luglio 1965, (Note d’agenzia e fotografia).

M. BERNARDINI, “La Stampa”, 3 ottobre 1965.

M. LEPORE, “Galleria Lux”, Milano, 16 - 30 novembre 1965.

M. LEPORE, Mostre a Milano, “Corriere d’informazione”, 24 - 25 novembre 1965.

P. ZANCHI, Nelle gallerie milanesi, “Giornale di Pavia”, 28 novembre 1965.

M. MONTEVERDI, Mostre a Milano, “Corriere lombardo”, 1 - 2 dicembre 1965.

JO COLLARCHO, Panorama d’arte, “Corriere della Valle”, 15 dicembre 1965.

D. VILLANI, “Galleria A.A.B.”, Brescia, 12 - 24 novembre 1966.

E. C. S.(alvi), Le mostre, “Giornale di Brescia”, 20 novembre 1966.

G. VALZELLI, “Galleria Schreiber”, Brescia 4 - 16 aprile 1970.

E. C. S.(alvi), Le mostre, “Giornale di Brescia”, 11 aprile 1970.

“Galleria S. Michele”, Brescia, 15 - 27 gennaio 1972. (Brani tratti da G. Valzelli, M. Monteverdi, U. Baldini).

L. SPIAZZI, “Galleria d’arte Inganni”, Brescia, 3 - 15 gennaio 1976.

L. SPIAZZI, Arte in città, “Bresciaoggi”, 10 gennaio 1976.

L. SPINA, “Galleria d’arte Inganni”, Brescia, 26 febbraio - 10 marzo 1977.

R. LONATI, “Dizionario dei pittori bresciani”, Giorgio Zanolli Editore, 1984.

R. LONATI, L’arte come rovello, “STILE Arte” n. 92, ottobre 2005.

 
 


ENTRA

ENTRA

  


 

 

| HOME |
Codice Fiscale: